Mission: Impossible – Protocollo fantasma

Dopo i successi de Gli IncredibiliRatatouille non tutti credevano nella riuscita del passaggio al cinema live-action del regista Brad Bird.
Invece con Mission: Impossible – Protocollo fantasma regala forse uno dei capitoli più riusciti e creativi della saga.
Ma come si può considerare creativo un film che ripropone la stessa formula composta dalle immancabili missioni sempre più estreme, i gadget ultra-tecnologici ed una trama intricata che nasconde una semplicità (e banalità) di fondo?
Ci riesce perché utilizza questi ingredienti in modo nuovo, come mezzi per portare le proprie idee e la propria visione di cinema.
Il regista infatti è in grado di aggiungere ad ogni missione un tocco personale, quasi cartoonesco, che non rende il film solo un giocattolo da esporre in vetrina.
Ottiene questo passando dal mostrare la fuga dalla prigione di Mosca accompagnata dalle note di Dean Martin; gettando Tom Cruise dal grattacielo più alto del mondo nella vertiginosa scena ambientata a Dubai (girata senza controfigure) e ambientando un inseguimento durante una tempesta di sabbia.
Oltre a questo il film dimostra di non essere solo azione ma di avere anche un cuore, lo stesso che non mancava nei suoi film d’animazione, e per la prima volta si prova una maggiore empatia verso Ethan Hunt.
Dove ne Gli Incredibili ciò che contava era l’unità della famiglia, lo stesso succede qui nei confronti dell’importanza della squadra che accompagna il protagonista in giro per il mondo.
Se il messaggio sembra banale è perché non conta solo quanto lo stesso sia profondo ma come ci viene presentato. In questo caso, molto bene.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni, Stagione 2011-12 e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mission: Impossible – Protocollo fantasma

  1. Pingback: Jack Reacher – La prova decisiva | Il cucchiaio non esiste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...