Warrior

Il segreto sta tutto li, portare avanti fino alla fine la speranza di una riconciliazione fra i tre protagonisti di Warrior.
Il regista Gavin O’Connor insieme agli attori, credono profondamente in quello che fanno e anche gli spettatori vengono coinvolti nella vicenda, nonostante il film sia costellato da tutti i possibili cliché tipici del dramma sportivo.
Quella che emerge è una tragica storia familiare composta da Tommy, disertore di guerra in Iraq dopo aver compiuto un gesto eroico e Brendan, il fratello che lotta per non perdere la casa. Entrambi non si parlano da anni e sono accumunati dall’odio verso il padre ex-alcolista che ha distrutto la famiglia. Tutti si incontreranno nel più importante torneo di Arti Marziali Miste (MMA) del mondo.
Il pregio maggiore del film è trattare questi difficili rapporti non cadendo mai nel patetico e avendo il coraggio di non mostrare una scontata ed idilliaca riappacificazione.
Questi tre forti caratteri infatti si scontrano più duramente fuori dal ring che dentro e non si sa se riusciranno a mettere da parte gli spettri del passato.
Il non voler approfondire troppo lo sviluppo delle dinamiche è anche il limite del film, come se il nascondere possa rendere la storia (forzatamente) più coraggiosa.
E’ più difficile trattare le emozioni con coraggio rispetto a lasciarle sospese per mantenere alta la concentrazione e la curiosità fino alla fine.
La storia non sarebbe così avvincente se non ci fosse un trio di attori assolutamente in parte: la rabbia e frustrazione che emana Tom Hardy (Tommy) nonostante parli poco, sono dirompenti e superano la calma e fragilità del pur bravo Joel Edgerton (Brendan).
Nonostante questo sono tutti e due messi in ombra dall’immensa prova di Nick Nolte.
Solo attraverso il suo viso ruvido e sofferente emergono i sensi di colpa e la disperata voglia di riunire la famiglia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni, Stagione 2011-12 e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...