Interstate 60 (2002)

Recensione di un film inedito, curioso, da scoprire…

È troppo facile affermare che Interstate 60 è un film con poco da dire, che si adagia sulla semplice storia che racconta senza offrire nulla di più.
In parte è anche vero ma sarebbe un errore non soffermarsi un momento e riconoscere la presenza di sottotesti interessanti espressi attraverso metafore iperboliche che possono sembrare superficiali perché espresse sotto forma di commedia surreale.
L’Interstate 60 è una strada che ufficialmente non esiste, dove si mescolano passato, presente e futuro. La deve percorrere il giovane protagonista Neal Oliver (James Mardsen) per consegnare un misterioso pacco consegnatogli da un uomo altrettanto misterioso (Christopher Lloyd).
L’esordio di Bob Gale, sceneggiatore della trilogia de Ritorno al futuro, basa tutto il suo essere nel proporre una tematica inedita e indubbiamente affascinante. In un universo infinito le coincidenze non esistono, tutti gli eventi sono possibili e avvengono per un motivo. Noi abbiamo il potere di determinare il nostro destino attraverso le nostre scelte. Nel suo viaggio Neal si troverà così ad affrontare personaggi e situazioni apparentemente senza senso che tuttavia gli saranno utili per migliorare e trovare le sue risposte. Ovviamente il regista accentua l’aspetto bizzarro e fantastico forse in maniera troppo ingenua dando l’impressione che la messa in scena non sia sempre all’altezza del messaggio, ma è altresì innegabile che il film abbia una grazia e una semplicità che lo rendono se possibile ancora più profondo agli occhi di chi si ritrova o accetta la sua innocua follia. Regala inoltre una rinnovata fiducia e speranza che le risposte della vita siano dentro di noi. Basta saper cogliere i segnali.

Neal Oliver (James Marsden) e O.W. Grant (Gary Oldman)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...