La notte del giudizio

Nell’America del 2022 non ci sono più crimini e l’economia va a gonfie vele. Questo perché per una notte all’anno tutti i delitti diventano legali.
Lo spunto de La notte del giudizio è indubbiamente vincente già sulla carta. Il che non assicura un buon risultato anche sullo schermo, specialmente quando si parla di horror.
In questo caso siamo di fronte ad un prodotto riuscito che riesce a sfruttare le armi a propria disposizione senza la pretesa di essere un trattato sull’animo umano ma senza anche evitare alcune ingenuità.
È proprio sul fronte della paura che il film naviga in territori altamente prevedibili ricorrendo ai classici salti sulla sedia – che paiono doverci essere per contratto – con cattivi mascherati che compaiono all’improvviso nel buio o alle spalle dei protagonisti. Dove si concentra e funziona invece è nel creare la tensione, presente per tutta la durata, riducendo paradossalmente al minimo le scene di effettiva violenza. Il regista fa leva in particolare sul sentimento comune di diffidenza e sfiducia verso ogni essere umano che non faccia parte del proprio nucleo familiare estremizzando questo concetto senza renderlo inverosimile ma anzi, più che mai attuale.
Un bisogno di aggressività che non ha spiegazioni, se non in qualche accenno che paventa un piano dei potenti per liberarsi di chi non si può difendere. Una visione interessante in cui tutti possono essere dei potenziali assassini, anche i tuoi vicini.
Le caratterizzazioni dei personaggi, tasto dolente di questo genere, sono abbastanza curate nonostante sembra sempre che si arrivi fino ad un certo punto e poi non si abbia il coraggio di andare oltre. Di approfondire tutto l’armamentario di emozioni, reazioni e suggestioni che una situazione di questo tipo potrebbe creare. Forse è pretendere troppo.

James Sandin (Ethan Hawke)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni, Stagione 2012-13 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La notte del giudizio

  1. Pingback: Anarchia – La notte del giudizio | Il cucchiaio non esiste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...